martedì 24 marzo 2015

A un certo punto la vita...

Corre, corre anche il tempo,  e ci si ritrova alla fine dei giorni, delle settimane, dei mesi, con la vita che ci passa attraverso, a volte inconsapevoli, presi dai piccoli grandi momenti quotidiani, più o meno significativi, più o meno intensi.

Umori che cambiano, relazioni che si rafforzano altre che vacillano, punti fermi che stanno li come fari nella notte, nonostante a volte cerchiamo la nebbia per non vederli.
E la vita che corre e anche tu devi correre, certi giorni cosi' forte, per raggiungerla e non rimanere indietro, e lasciare cose, persone, sensazioni..
E in tutto questo capita di fermarsi, prendere una pausa, per respirare e guardare cosa ci sta intorno.

La primavera è arrivata coi narcisi, le primule e i giacinti profumati, e tu vorresti solo sentire quella rinascita che vedi tutto intorno a te..


E invece certi giorni senti solo freddo..
Cerchi quella leggerezza dei fiori di tarassaco, che basta un soffio e prendono il volo e si lasciano trasportare dal vento, ignari della destinazione, pieni di desideri, di speranze, di un incredibile senso di volubilità ...

Aspetto che la primavera faccia schiudere ogni fiore, aspetto che le gemme si trasformino, aspetto che il vento si calmi.
Il sole che scalda la pelle, i profumi che inebriano i sensi, cercando di ritrovare quel senso di appartenenza che regala sicurezza e stabilità.


Cullarsi nel dolce oscillare dei sentimenti, danzare ad occhi chiusi, perdersi in nuove emozioni, aprire gli occhi senza sapere più dove ti trovi mentre ti gira un pò la testa.
Io sono qui, dietro quello sguardo, sotto questa luce che illumina il cuore e gli occhi.
Riesci a vedermi?

Soundtrack here

Nessun commento:

Posta un commento